LEDCOM International si aggiudica il premio di migliore start-up all’evento “ChinItaly Innovation and Entrepreneurship”

Venerdì 28 ottobre 2016, LEDCOM International S.r.l. si è aggiudicata il primo premio all’evento ChinItaly Innovation and Entrepreneurship Competition, tenutosi presso il Politecnico di Milano. Una giuria composta da numerosi professori del Politecnico, di università cinesi e americane e rappresentanti dell’International Technology Transfer Network, hanno votato LEDCOM e il suo progetto CellLED® come la migliore idea tra 10 start-up internazionali.
“Questo riconoscimento significa molto per noi”, ha dichiarato Mauro Tosi, fondatore di LEDCOM, “considerando in particolare la qualità della giuria e delle start-up coinvolte”.

pr7-2016_11_02

ChinItaly Challenge, ecco i vincitori della competizione che porta le start-up in Cina

ChinItaly Challenge, la sfida imprenditoriale che punta a valorizzare idee nate dalla collaborazione tra Italia e Cina, ha emesso il suo primo verdetto. LEDCOM International, start-up innovativa che si occupa di driver per applicazioni industriali e illuminazione stradale nell’ambito della Smart City, è la vincitrice della prima fase della competizione. Oltre a un premio in denaro, ha guadagnato di diritto l’accesso alla semifinale che si terrà in Cina. La competizione è una delle iniziative promosse alla ‘settimana dell’innovazione’, che si è tenuta a Napoli e durante la quale è stato firmato un importante accordo tra Politecnico di Milano con PoliHub e Tus-Holding Ltd, uno dei più grandi incubatori al mondo, legato all’Università di Pechino.

EconomyUp
PoliHub
Politecnico di Milano

LEDCOM International è presente a ILLUMINOTRONICA 2016

LEDCOM International S.r.l. è presente a ILLUMINOTRONICA 2016 presso lo stand del suo partner STE Industries nell’area ‘Start-Up e Innovazione’ – Pad. 5 – Padova, dal 6 all’8 Ottobre. Vieni a scoprire gli smart driver di LEDCOM con controlli wireless integrati in un’applicazione in ambiente IoT!

illuminotronica_2016

LEDCOM International deposita una domanda internazionale di brevetto per un innovativo convertitore di potenza dimmerabile

LEDCOM International S.r.l. ha annunciato oggi il deposito di una domanda di brevetto per la tecnologia ‘WiLite’, un innovativo convertitore di potenza dimmerabile di ridotte dimensioni che permette la regolazione wireless da remoto di qualsiasi apparecchio a corrente costante, se applicato all’uscita di un driver LED a corrente costante lo trasforma in un dispositivo dimmerabile per applicazioni di illuminazione a LED.

WiLite è di gran lunga superiore alle soluzioni dimmerabili esterne esistenti perché ha un fattore di forma molto compatto, non influenza il fattore di potenza di ingresso e i parametri THD del sistema e pertanto garantisce perdite di potenza addizionali virtualmente nulle. In più, dal momento che è posto in uscita ad un driver LED isolato, può essere collegato facilmente e in sicurezza senza aggiungere complessità al corpo illuminante e senza alterare aspetti legati alla certificazione.

Con WiLite, qualunque driver LED a basso costo e luce fissa può diventare dimmerabile e controllabile da remoto tramite una rete wireless, incluso qualunque sistema Wi-Fi casalingo, smartphone o tablet. “La soluzione WiLite non richiede che il driver LED presenti un’interfaccia DALI o 1-10V, mettendo a disposizione del produttore di corpi illuminanti un sistema radiocontrollato più economico”, ha dichiarato Silvio Vedani, CTO di LEDCOM e principale inventore di WiLite. Il costo del sistema è anche influenzato positivamente dal posizionamento di WiLite all’uscita del driver, senza necessità di sistemi SPD addizionali o filtri EMI.

Mauro Tosi, fondatore di LEDCOM, ha affermato che “WiLite è un altro successo nella ricerca incessante di LEDCOM per l’ottimizzazione in termini di costi e prestazioni dei moderni sistemi di illuminazione a LED radiocontrollati”.

LEDCOM International deposita una domanda di brevetto internazionale per una tecnologia innovativa per driver LED

LEDCOM International S.r.l. è orgogliosa di annunciare il raggiungimento di una significativa pietra miliare nella sua proprietà intellettuale con il deposito della domanda di brevetto per la tecnologia ‘Ledbuck’ per driver LED ad alta potenza affidabili e ultra-efficienti.

Basata su una topologia circuitale mai precedentemente impiegata nel campo dell’illuminazione, questa tecnologia risolve tutte le problematiche relative ai convertitori ‘Flyback’ e risonanti LLC. Essa raggiunge un’efficienza del core di potenza del 96% anche a potenze d’uscita relativamente basse nella gamma 80 – 160W con una dinamica d’uscita estremamente ampia. Inoltre, il driver presenta un’elevata affidabilità anche grazie al minor numero di componenti necessari, ai ridotti picchi di tensione attraverso la giunzione dei transistor e alle ridotte temperature operative.

Anche i parametri di interferenza elettromagnetica (EMI) vengono migliorati, siccome la tecnologia permette di operare in ‘continuous conduction mode’ (CCM), riducendo considerevolmente il valore di corrente RMS.

“In aggiunta ad un ridotto fattore di forma”, evidenzia Silvio Vedani, Chief Technology Officer di LEDCOM e principale inventore di ‘Ledbuck’, “questa soluzione permette l’utilizzo di un controllore ‘isteretico’ a minor costo, entrambi aspetti che riducono il costo complessivo di questa soluzione”.

“Questo brevetto riafferma la determinazione di LEDCOM di posizionarsi all’avanguardia dello sviluppo tecnologico dell’illuminazione ad alta efficienza per applicazioni sia per interni che per esterni” ha dichiarato Massimo Santi, CEO di LEDCOM. Tutti i driver basati sulla tecnologia ‘Ledbuck’ sono anche dotati di comandi wireless integrati per la gestione da remoto, senza necessità di ulteriori apparati esterni per il controllo delle luci.

LEDCOM International si aggiudica finanziamento del bando regionale ‘Linea R&S’ per MPMI (FRIM FESR 2020)

LEDCOM International S.r.l. è orgogliosa di annunciare l’aggiudicazione di un finanziamento a 7 anni dell’importo di € 600,000 relativo al bando della Regione Lombardia ‘Linea R&S’ per MPMI (FRIM FESR 2020) per lo sviluppo della sua dirompente tecnologia CellLED®.

CellLED® è un driver LED per illuminazione stradale che, oltre a fornire un ineguagliabile risparmio energetico alla municipalità, mira a trasformare ogni lampione in una microcella per l’off-loading del traffico cellulare. Per mezzo di CellLED®, l’infrastruttura di illuminazione stradale diventa una pervasiva rete mobile ultraveloce a banda larga, a disposizione di tutti gli operatori di telefonia cellulare, virtuali e non. Allo stesso tempo, la rete basata su CellLED® consente l’implementazione di applicazioni per una vera smart city, che le attuali soluzioni a banda stretta non saranno mai in grado di offrire.

“Siamo estremamente lieti per la fiducia riposta nei nostri confronti da parte della Regione Lombardia e per essere stati selezionati come una delle aziende più promettenti e innovative del settore eco-industriale”, ha dichiarato Mauro Tosi, fondatore di LEDCOM International e ispiratore del progetto CellLED®. “Questa collaborazione posizionerà Milano e la sua area metropolitana in prima linea nella prossima rivoluzione mobile 5G, apportando al contempo notevoli vantaggi ai piani di risparmio energetico definiti da tutti i comuni che saranno coinvolti”.

 

LEDCOM International e Cefriel avviano una collaborazione su una tecnologia avanzata per l’illuminazione

LEDCOM International e Cefriel annunciano di aver avviato un progetto per lo sviluppo di soluzioni avanzate di alimentazione e gestione dell’illuminazione.

Nell’ambito dell’accordo, attraverso il supporto di uno dei più rinomati centri di eccellenza per l’innovazione digitale, LEDCOM prevede di validare ulteriormente la sua tecnologia e sviluppare la propria visione sul futuro dell’illuminazione e delle comunicazioni.

“Siamo orgogliosi di lavorare a stretto contatto con Cefriel e siamo fiduciosi che questa collaborazione sarà fonda-mentale per lo sviluppo delle più avanzate soluzioni di LEDCOM”, ha dichiarato Massimo Santi, CEO di LEDCOM.

Cristian Previtali, Project Manager di Cefriel, conferma: “La nostra missione è sostenere la crescita e lo sviluppo delle imprese con una visione chiara e ambiziosa per l’innovazione digitale, come LEDCOM, con particolare riferimento al mercato emergente della Internet of Things di cui l’illuminazione è parte predominante”.

A proposito di Cefriel

Cefriel è un centro di innovazione digitale e progettazione no-profit, basato a Milano, Cincinnati e Londra. Fin dal 1988, Cefriel ha aiutato le aziende a crescere sfruttando le tecnologie digitali per creare, ripensare o migliorare i loro processi, prodotti e servizi.  I suoi clienti hanno accesso ad un team di oltre 100 talenti con un mix unico di competenze tecniche, progettazione e servizi business. Cefriel supporta l’intero ciclo di vita dell’innovazione: dall’introduzione e scoperta di nuove idee, alla progettazione e sviluppo di prototipi e prodotti, portando sul mercato le soluzione ottenute. Gli azionisti di Cefriel includono Università (Politecnico di Milano, Università degli Studi di Milano, Università degli Studi di Milano-Bicocca, Università degli Studi dell’Insubria), Pubblica Amministrazione (Regione Lombardia) e importanti aziende multinazionali nei settori dell’ICT, dei Media e dell’Energia.

www.cefriel.com